“Il sangue dei padri” di Giuseppe Fabro


Dai vicoli di Genova un gruppo di adolescenti spiantati e inquieti affronta il mondo con l’unico mezzo in loro possesso : la violenza. Le loro amicizie, gli amori, la rabbia che cova in famiglie disperse dagli eventi tragici di un dopoguerra ancora vicino, li spingeranno a compiere rapine per mantenersi indipendenti e inseguire un luccicante ed effimero benessere. La narrazione ritmata e coinvolgente, a tratti feroce come i protagonisti, a tratti poetica come i versi di de Andrè che rieccheggiano tra le righe, porta il lettore fino al finale prevedibile e dolente, in cui l’etica assume i colori del dubbio e la fragilità umana prevale sulla ragione.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Il sangue dei padri” di Giuseppe Fabro

  1. Daniela ha detto:

    mi incuriosisce, grazie per il suggerimento. Buonanotte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...